SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Fifa ha deciso di fare un passo indietro sulla regola 11, quella del fuorigioco, rivedendo l’interpretazione dello scorso febbraio e tornando all’antico: d’ora in poi l’arbitro potrà fischiare anche prima che il pallone arrivi a destinazione. Il fuorigioco potrà essere segnalato subito, infatti, nel caso in cui sia ben chiaro che il giocatore in offside sia l’unico destinatario dell’ultimo passaggio. La decisione, resa nota oggi dalla Fifa, e’ stata presa la scorsa settimana dall’International Board, l’unico organismo addetto a modificare il regolamento del gioco del calcio. Dopo i controversi risultati dell’interpretazione dello scorso febbraio, che prevedeva l’arrivo a destinazione del passaggio per far scattare la segnalazione del fuorigioco, l’Ifab ha deciso di mantenere intatto il testo della regola implementandola però con un ”consiglio sull’applicazione”. Di fatto si torna all’antico: ”Un giocatore in posizione di fuorigioco potrà essere sanzionato”, si legge, ”prima che giochi o tocchi il pallone nel caso in cui, a giudizio dell’arbitro, nessun altro compagno in posizione regolare abbia la possibilità di giocare la palla”. La Fifa ha inviato ieri a tutte le federazioni nazionali la modifica regolamentare, che andrà applicata con carattere immediato.
Fonte: Red-Spr/Col/Adnkronos

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 263 volte, 1 oggi)