Con il clinic tecnico tenuto dall’assistant coach della nazionale italiana Fabrizio Frates è iniziata la marcia di avvicinamento della riviera delle palme alla giornata conclusiva del Torneo internazionale dell’Adriatico di basket, che avverrà domenica sera, 21 agosto. Il programma delle gare prevede alle ore 20 il match tra Italia e Grecia ed alle ore 22 quello tra Croazia e Lettonia. Si tratta di quattro squadre che hanno ottenuto il pass per gli Europei che si svolgeranno in Serbia a settembre e quindi ricondurre l’intero torneo a semplice amichevole appare riduttivo. Tornando al clinic di Frates di ieri sera, c’è da dire che questo era riservato agli allenatori marchigiani, con un occhio di riguardo a quelli della provincia di Ascoli Piceno. Il tema trattato era “l’attacco alla difesa individuale?, che ha riscosso l’ approvazione del numeroso popolo presente al Palasport di San Benedetto.
Proprio in occasione di questo torneo il maggiore impianto sportivo coperto cittadino ha subito dei lavori di miglioramento con il rifacimento del parquet e la verniciatura della fascia out del campo di basket, accogliendo così le richieste degli organizzatori ed il plauso dell’entourage della nazionale italiana di palla a cesto. Un segnale di stima importante rivolto principalmente all’assessore allo sport Pierluigi Tassotti ma anche ai dirigenti ed ai dipendenti dell’ufficio sport e ai responsabili della gestione dell’impianto, tornato a nuova vita dopo un periodo grigio.
A San Benedetto l’Italia incontrerà la Grecia, pretendente dichiarata ad un posto sul podio dei campionati europei di Serbia. Questo il roster della formazione ellenica: play Papamakarios e Papaloukas; guardie Diamantidis, Zisis, Spanoulis, Charissis, Hatzivretas; ali Pelekanos, Vassilidias, Kakiouzis, Fotsis, Kommatos, Vassilopoulos, Papanikolau; pivot Dikoudis e Tsarsaris; centri Bourousis e Papadopoulos. Coach Panagiotis Yannakis. Nel prossimo campionato vedremo in Italia Nestor Kommatos con la maglia della Climamio Fortitudo Bologna.
L’Italia invece schiererà i play Massimo Bulleri, Andrea Pecile e Gianmarco Pozzecco; le guardie Gianluca Basile, Dante Calabria, Marco Carraretto e Marco Mordente; le ali Alex Righetti, Matteo Soragna, Stefano Mancinelli; i pivot Alessandro Cittadini, Giacomo Galanda, Angelo Gigli, Tomas Ress e i centri Roberto Chiacig e Denis Marconato. Coach Charlie Recalcati.
I biglietti, valevoli per entrambe le partite, costano 10 euro e saranno disponibili al botteghino del palasport a partire dalle ore 17. “Speriamo di riscontrare la grande passione delle Marche del basket all’interno dei palazzetti dove giocheremo – ha detto il coach Recalcati ne abbiamo bisogno perché il calore e la vicinanza dei nostri tifosi sono una grande motivazione a fare bene. La medaglia d’argento alle Olimpiadi è stato un risultato molto importante. Sette milioni di italiani hanno seguito le nostre gare alla televisione e alla ripresa dell’attività è stato riscontrato un consistente incremento delle iscrizioni al minibasket. Sono segnali positivi per il nostro sport che ci dicono della crescita di interesse riscossa nell’opinione pubblica.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 751 volte, 1 oggi)