SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due giorni di riposo in concomitanza con il Ferragosto, poi, la settimana entrante non solo si rivelerà decisiva in casa Samb (dovrebbe risolversi la questione relativa al passaggio delle quote societarie al gruppo pavese), ma rappresenterà uno snodo cruciale per l’intero panorama calcistico nazionale.
Martedì mattina infatti, presso il Tribunale Civile di Genova, si discuterà il ricorso presentato d’urgenza dal Genoa (difficile per il club ligure una prospettiva diversa dalla C1). Nel primo pomeriggio si riunirà invece il Consiglio Federale della Figc ed alle 18.30 nasceranno i nuovi calendari di serie A e B. Alle ore 19 verranno invece stabiliti i gironi di C1 e C2, mentre per i calendari di C dovremo probabilmente attendere sino al 18 di agosto.
Il presidente della Lega di C Mario Macalli ha stilato una graduatoria relativa ai ripescaggi dalla C2 alla C1 che, ancorché non ufficiale, dovrebbe essere approvata martedì prossimo dal Consiglio Federale e che prevede, nell’ordine, Chieti, Monza, Valenzana (la quale a dire il vero non disporrebbe di un impianto adeguato alla categoria), Juve Stabia, San Marino e Giugliano. Dovrebbero trovare posto in terza serie le prime quattro squadre ed i gironi di C1 che vedranno la luce saranno, con ogni probabilità, quelli che riportiamo di seguito:
C1/A
Acireale, Gela, Genoa, Grosseto, Lucchese, Lumezzane, Massese, Monza, Novara, Pavia, Pisa, Pistoiese, Pizzighettone, Pro Patria, Pro Sesto, Sangiovannese, Spezia, Valenzana
C1/B
Chieti, Cittadella, Fermana, Foggia, Frosinone, Giulianova, Juve Stabia, Lanciano, Manfredonia, Martina, Napoli, Padova, Perugia, Ravenna, Salernitana, Sambenedettese, Teramo, Torres

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.005 volte, 1 oggi)