ROMA – Mario Macalli è ancora più duro intervenendo ai microfoni di 7Gold: “Ognuno stia al suo posto punto e a capo. Il 28 agosto si gioca con la serie A composta da 20 squadre, la B da 22 e la C a 89, altrimenti ce ne andiamo tutti a casa! Alcuni dirigenti hanno preso il vizio di cercare, tramite i tribunali, diritti sportivi non conquistati sul campo. Tutto questo caos di ricorsi serve solo ad ingrassare gli avvocati.
Fonte: tgcom

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 407 volte, 1 oggi)