SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lo scorso anno portò fortuna la presentazione della Samb prima della gara di Coppa Italia e visto che nel calcio la scaramanzia non è mai troppa il rituale è stato ripetuto. Nell’attesa di vedere all’opera i rossoblù nella prestigiosa amichevole contro la Ternana, Maurizio Compagnoni (giornalista-telecronista Sky) ha presentato alla città la nuova Samb. Ha iniziato con il far conoscere i portieri, Di Dio e il volto nuovo Rosati (già idolo della curva) con un gettone di presenza in serie A con la maglia giallorossa nella gara Lecce-Chievo. Di seguito è stata la volta dei difensori della vecchia guardia, il capitano Gianluca Colonnello, Fabio Femiano, Gazzola, Irace, Zanetti, ai quali si sono aggiunti il giovanissimo nazionale honduregno Winter, l’uruguaiano Macaluso ed il belga Maury. Interpellato, capitan Colonnello ha parlato con il consueto piglio del leader, rivolgendosi alla curva Nord, cuore del tifo rivierasco: “Speriamo di far meglio dell’anno scorso – ha detto il difensore – ci proveremo lottando ed impegnandoci come al solito. Sono certo che i tifosi ci sapranno, come al solito, aiutare?.
A centrocampo è rimasto Tedoldi, ma a fargli compagnia sono arrivati i fratelli Santoni (Michele e Mattia), Urbanelli, l’erede di Cigarini direttamente da Udine, ovvero Alessandro Paolucci e dalla Svizzera Elvir Melunovic. Il reparto avanzato propone le novità sudamericane Yantorno e Bengua, l’italo-argentino Ragusa (dal Porto Potenza), l’ex Primavera del Parma Vincenzo Pepe, le vecchie conoscenze De Lucia, Cornali, Chiurato (di ritorno dal Latina) e il bomber Martini – per lui vera standig ovation da parte dell’esiguo pubblico presente.
Successivamente è stata la volta anche dello staff tecnico, dell’assessore alla cultura Bruno Gabrielli, dell’assessore allo sport Pierluigi Tassotti e del “Presidente più amato negli ultimi trent’anni della storia della Samb? – così è stato definito Umberto Mastellarini da Maurizio Compagnoni.
Il patron ha voluto tranquillizzare la tifoseria invitandola a pazientare ancora 48 ore per sapere chi allenerà i rossoblù nel prossimo campionato. Ha voluto ringraziare, inoltre, l’ex consulente di mercato Vincenzo D’Ippolito e l’ex team manager Michele Scaringella (il presidente ne ha praticamente ufficializzato il disimpegno) per aver contribuito a rendere grande la Samb. I sostenitori rivieraschi però, a queste parole, hanno dimostrato di non gradire fischiando sonoramente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 518 volte, 1 oggi)