Procede SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Solo tre giorni di lavoro e il tecnico Dino Grilli affiancato dall’inseparabile vice Sante Alfonsi si ritiene soddisfatto dell’operato dei suoi ragazzi che hanno mostrato molta concentrazione oltre ad aver versato parecchio sudore. Un ritiro cominciato con una settimana di anticipo per giungere all’11 settembre (inizio campionato) meno appesantiti e terminare il torneo con un po’ più di fiato.
La preparazione è stata divisa in due fasi. Nel primo round i ragazzi seguiranno un programma tranquillo ma graduale. Sarà svolta una parte atletico-tecnica. I giocatori alternano una corsa di gruppo all’esterno del campo sportivo allo stretching. Poi esercizi di palleggio a coppie, piccoli torelli e corse defatiganti. Nel secondo round aumenteranno i carichi di lavoro, si inizieranno a fare le distanze.
I portieri, sotto l’attenta guida del neo preparatore Simone Filipponi, seguiranno nella prima fase una preparazione diversa. Durerà quattro settimane in cui si svilupperà la forza esplosiva, la reattività, la tecnica generale sulle palle alte e le parate, corse in rapidità sui 50 metri. Dalla prossima settimana si aggregheranno al resto della squadra durante gli allenamenti pomeridiani.
Giovedì e venerdì la preparazione continuerà al campo d’atletica leggera. Dopo ferragosto si faranno doppie sedute di allenamento alternate alle amichevoli. E sabato il Porto d’Ascoli disputerà il primo test. Una partitella in famiglia per tastare la prima settimana di lavoro e iniziare a pensare a quale modulo adottare nel corso del campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 298 volte, 1 oggi)