La 42°sagra dei maccheroncini si è chiusa ieri sera con una buona affluenza di pubblico, che dalle 19 alle 23 ha gremito gli stand allestiti dai quattro pastai presenti a Campofilone: Spinosi, La Campofilone, Maroni e Marcozzi.
Il resoconto dei tre giorni di sagra è risultato ottimo, specialmente per quanto riguarda la giornata di sabato, quando sono state sfiorate le 2000 presenze.
Le postazioni in cui si mangiava sono state letteralmente prese d’assalto dai numerosi partecipanti alla sagra, con una grande presenza di turisti, in special modo del nord Italia. Anche nelle giornate di venerdì e lunedì si è avuto, comunque un buon afflusso, l’unico neo della sagra è stata la pioggia di domenica, che ha costretto ad annullare la serata.
I pastai di Campofilone, che hanno messo a disposizione i loro macchinari, hanno lavorato alacremente giorno e notte, per soddisfare le esigenze di tutti.
Ben 12 quintali di sugo sono stati preparati per condire in maniera deliziosa i famosi maccheroncini, apprezzatissimi dai presenti.
I maccheroncini si potevano degustare sia seduti comodamente nell’elegante centro storico, allietati dalle note musicali che provenivano dalla vicina piazza di fronte alla Chiesa, che nella più tranquilla e discreta via Rossini, vicino alla scuola elementare, sempre in compagnia della buona musica proveniente stavolta dal Giardino d’estate.
Un grosso plauso va rivolto alla locale pro loco, che ha gestito l’evento in maniera esemplare insieme ai ragazzi della polisportiva di Campofilone. Un ringraziamento particolare va a tutti i cittadini e al Sindaco D’Ercoli.
La viabilità è stata curata con grande professionalità dai vigili in servizio presso l’Unione dei Comuni Valdaso, sotto il Comando del maggiore Vittorio Vacchi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 236 volte, 1 oggi)