SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono arrivati alla spicciolata i giocatori del Porto d’Ascoli al raduno pre-campionato. Quest’anno la preparazione è cominciata con una settimana di anticipo rispetto alle precedenti tanto per non arrivare con il fiato corto a termine torneo. Prima di cimentarsi sul terreno di gioco, la dirigenza biancoceleste ha tenuto il rituale discorso di inizio stagione alla squadra nello spogliatoio.
Il nuovo Direttore Sportivo Claudio Troiani ha esplicato gli obbiettivi da raggiungere: “Abbiamo costruito una buona squadra – ha esordito il diesse – I migliori acquisti sono state le riconferme di gran parte della rosa. Sono stati tre i ragazzi ingaggiati per completare l’organico, uno per ogni reparto a evidenziare la soddisfacente qualità dell’anno passato che può solo dare garanzie?.
“Sono arrivati alla corte di mister Grilli – ha proseguito Troiani – Il difensore Pompei, il centrocampista Fiorino molto duttile nella zona mediana del campo e l’attaccante Clementi punta di riferimento del reparto avanzato utile nel far salire la squadra?.
“Il nostro obbiettivo è quello di far decollare i giovani, ce ne sono tanti e forti. Sono loro che con l’aiuto del gruppo devono farci fare il salto di qualità?. Ma la scaramanzia nel calcio non è mai troppa per cui è vietato nominare play off o promozione “posso dire solo che faremo un buon campionato con molta umiltà. La squadra è ben attrezzata per fare il meglio?.
Intanto la società del Porto d’Ascoli è alla ricerca di un secondo portiere da affiancare al giovane Induti che da questa stagione sarà il titolare. La scelta è difficile, si sta vedendo ciò che offre la piazza oppure si opterà per una soluzione interna. Se nel caso in cui non si riuscisse a trovare nessuno, Simone Filipponi attualmente nominato preparatore dei portieri farà il dodicesimo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 331 volte, 1 oggi)