SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb esce subito di scena dalla Coppa Italia. Tuttavia, ciò, non sembra aver turbato il Presidente Mastellarini: “Non posso che dire bravi a questi ragazzi – ha esordito il patron dei rossoblu – Sono giovani emergenti e qualcuno di loro lo rivedremo anche nel corso del campionato?.
“Hanno lottato e tra l’altro sul 2-2 stavamo giocando meglio noi della Cremonese. Poi la stanchezza e l’emozione sono entrati in ballo, non si poteva fare di più. La Cremonese non è stata troppo forte, ha fatto la sua partita e la Samb è stata brava. C’è solo da elogiare questi ragazzi?.
Evita, il Presidente, di rispondere a domande inerenti questioni societarie e questione allenatore: “La settimana che entra riprendiamo da dove abbiamo lasciato. Non dico altro. Saranno sicuramente sette giorni importanti per la Samb. Volevo ringraziare Tucella e Cimmino per il lavoro che hanno fatto, chi entrerà al loro posto non li farà rimpiangere perché sono professionisti che sanno il fatto loro?.
Poche parole del team manager Cimmino: “E’ stato chiesto e ottenuto molto da questi ragazzi. I tifosi hanno risposto egregiamente a questa competizione e la squadra si è espressa per quello che ha potuto. Ora aspettiamo gli infortunati e coloro che devono avere il transfer dalla Lega?.
Soddisfatto della prova il tecnico della Cremonese Roselli: “Abbiamo fatto una buona prova. Dobbiamo ancora migliorare parecchio specie in fase realizzativa. Abbiamo creato tante opportunità da rete siglandone soltanto tre, un plauso va al portiere Rosati che ne ha sventate diverse. La Samb ci ha messo in difficoltà in qualche occasione, voglio porgerle i miei complimenti perché ha fatto una grande gara?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 379 volte, 1 oggi)