GENOVA – Nuovo colpo di scena nella vicenda Genoa: sono emerse infatti procedure irregolari legate alla sentenza emessa dalla Disciplinare, sentenza che ha spedito di fatto la società rossoblù in C1. Secondo i legali del Genoa, a leggere il comunicato ufficiale della Lega calcio si capisce che l’accusa è stata presente nei giorni 23, 24, 25, 26 e 27 luglio. In questi ultimi 3 giorni c’è stata però la Camera di consiglio e la presenza di una delle parti non è regolare. L’avvocato Maurizio Mascia, che si occupa della questione, ha già chiesto l’annullamento della sentenza. Venerdì 5 agosto l’udienza.
Fonte: gazzetta.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte, 1 oggi)