ISAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Di ritorno da una visita a lo Contado de Castel Fontana (nome di fantasia), li Conti de Massignano e la loro Corte di dame e cavalieri sosterranno alla taverna La Rotonda de Porto d’Asculi. Poi per la strada del lo Mare, andranno in corteo alla locanda Baixa, per rinfrescarsi ne lo corpore e ne lo spirito. I Conti di Massignano pertanto, stabiliscono che la locanda Baixa sia aperta a chiunque voglia partecipare alla cena medioevale. Li locandieri promettono poco soldo e gran solazzo con musiche, poesie, canti e giochi a tutte le genti che, a calar de lo sole, faranno gesta insieme ai nobil omi. Dopo la festa a la locanda, i Conti e lo loro seguito ripartiranno a la volta di Massignano, domenica 7 de agosto, si rinnoverà il piacere dello splendido convivio?.È proprio così, il fascino del Medioevo ha stregato anche il pub Baixa. Giovedì 4 agosto, grazie alla collaborazione del bar La Rotonda, di Emilia Ciarrocchi e di suo marito Gianni Berdini (conte e dama di Massignano), di Carla Civardi, di Luciana Pezza (appassionata di Medioevo) di Antonio Salvi e di Elena Monti si potrà assistere alla rivisitazione storica del convivio in onore dei Conti di Massignano.
In tutto saranno 15 le persone in costume. Dieci sfileranno dalla rotonda di Porto d’Ascoli, dopo un breve rinfresco a partire dalle 18.30, per un tratto sulla nuova isola pedonale fino a dirigersi al pub Baixa intorno alle 21. Ad attenderlo ci saranno tre locandieri e due nobili.
L’Araldo e il Giullare annunceranno l’inizio della festa, la Cestaia e la Cantatrice ne distribuiranno la storia. Ci sarà il discorso del Frate al popolo. Il Mescitore, la Locandiera e l’Oste consegneranno le specialità dell’epoca (Fett’unta con insalata colorata in agresto e olive conciate, zuppa del crociato, delizia di maiale in salsa di mele, torta d’ova, lette e uvetta, nettare de uva rossa e acqua de sorgente). Poi l’Araldo darà l’annuncio dell’arrivo del Conte e della Dama di Massignano e della Cartomante.
Tra una imbandigione e l’altra verranno sceneggiati dei testi tratti dal Decamerone in cui verrà coinvolto il pubblico presente. Inoltre sono previste danze con musica dell’epoca e giochi (respondendi vincit, pesca del pomo, tiro ai legni) i cui premi saranno dei buoni consumazione per la serata finale di Massignano del 7 agosto.
Il prezzo della cena è di 20 euro all’ingresso, con una capienza di circa 100 posti. Una festa curata e organizzata nei minimi particolari in cui si potrà gustare il sapore dell’antico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)