PESCARA – Michele Tardioli ha firmato ed è ufficialmente il primo acquisto del Pescara per la nuova stagione. Il portiere di Foligno ha 35 anni, lo scorso anno ha militato nelle file della Sangiovannese ed in precedenza ha vestito le maglie di Sansepolcro, Arezzo e Perugia.
Per quanto riguarda gli altri rinforzi tutto è fermo. Continuano le trattative ma non c’è nulla di ufficiale.
Il tecnico Sarri, pur dichiarandosi fiducioso nell’operato della società, inizia ad esternare qualche preoccupazione circa l’immobilismo del club adriatico. Incombono i primi impegni ufficiali con l’esordio in Coppa Italia in programma a Napoli il 7 Agosto. La squadra per ora non c’è ed un professionista serio quale l’ex-allenatore della Sangiovannese non ci sta a fare figuracce. D’altra parte la strategia della società è chiara: il budget per la prossima stagione è molto basso (si parla di circa 70/80.000 euro l’anno come tetto massimo per quanto riguarda gli ingaggi). Le trattative sono molte ed alcune ben avviate. I problemi sono legati tutti all’intesa economica ma la società conta di ottenere i rinforzi alle sue condizioni confidando nelle dinamiche di mercato che con il passare del tempo indurranno i giocatori, specie se svincolati, ad abbassare le proprie pretese pur di trovare una sistemazione.
Potrebbero però essere questione di ore gli ingaggi del difensore De Martis e del centrocampista Speranza (entrambi all’Ascoli la passata stagione). Per quanto riguarda Delli Carri, Tognozzi, Cammarata ed altri obiettivi, continueranno invece a tempo indefinito le logoranti trattative in corso.
L’ambiente pescarese è perplesso e preoccupato per via dei ritardi che già lo scorso anno si rivelarono fatali. Tuttavia le cronache di questi giorni ci insegnano che giocare al risparmio e contenere i costi può rivelarsi perfino più importante di quanto viene poi espresso durante l’anno sul rettangolo di gioco.
Fonte: tuttalac.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 426 volte, 1 oggi)