SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna a far discutere l’antenna della discordia di Via Volta. Ieri mattina alle 7,30 il grande impianto per la telefonia mobile della Vodafone è stato montato sul tetto dell’Hotel Holiday.
La polemica era iniziata quando avviarono i lavori per l’attivazione dell’impianto ed è sfociata in una pacifica manifestazione dei residenti della via.
I cittadini si erano recati in Comune per comunicare al Sindaco Martinelli i loro dubbi e le loro paure riguardo i potenziali dannosi effetti dell’impianto e, non avendo ottenuto alcuna risposta, avevano occupato via Volta.
La situazione sembrava aver trovato un sereno epilogo con la riunione indetta venerdì 19 luglio in Comune, dove c’è stato un sereno confronto tra il vice Sindaco Pasqualino Piunti, gli assessori Giovanni Poli e Ruggero Latini, gli ingegneri Cicchi e Polidori e i presidenti e rappresentanti dei comitati di quartiere della città.
Dall’incontro è emersa la volontà dell’Amministrazione di realizzare un Piano di Localizzazione delle antenne per la telefonia mobile che disciplini e tuteli il fenomeno nel rispetto della salute dei cittadini.
Il Vice Sindaco Piunti aveva dichiarato le intenzioni della Giunta ad incontrare urgentemente i quattro gestori della telefonia mobile, con l’obiettivo di sospendere temporaneamente le installazioni di queste antenne.
Subito dopo è prevista una convocazione della Conferenza dei Servizi alla quale dovrebbe partecipare, oltre al Comune, la Asl , l’Arpam, i gestori, i comitati di quartiere, i portatori di interessi privati, e le associazioni ambientaliste.
Finora poco sembra essere stato fatto e la temporanea risoluzione della vicenda vede l’installazione dell’antenna di Via Volta sul tetto dell’Holiday alla presenza di due “body guard?, intenti a tenere a debita distanza i residenti del quartiere.
Un abitante della zona si era recato qualche giorno fa da Piunti per avere informazioni utili sulla vicenda e il vice Sindaco aveva informato luomo, e con esso l’intero quartiere coinvolto, della sospensione dei lavori.
Come un fulmine a ciel sereno il grande impianto della Vodafone torna a far discutere gli abitanti di Via Volta, i quali aspettano risposte chiare e un maggior coinvolgimento nelle fasi per lo scioglimento della questione.
Un problema che rischia di assumere dimensioni significative, se verranno installate le 50/60 antenne necessarie per coprire con il segnale UMTS l’intera area del lungomare di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)