ACQUAVIVA PICENA – Un quinto posto sudato con le fatiche del campo ma guadagnato con i risultati, una finale play off sfiorata e la rinnovata guida tecnica di un acquavivano doc quale Luigi Travaglini fanno dell’Acquaviva i punti cardini per il prossimo campionato. Sono un paio di stagioni in cui l’Acquaviva si è confermata vera outsider della categoria, senza strafare bensì con impegno e dedizione.
Anche per il torneo che verrà, la politica è sempre la stessa. Valorizzare i ragazzi provenienti dai settorei giovanili degli Allievi e della Juniores, niente spese folli, economizzare sugli acquisti ma non sulla qualità del giocatore. Fino ad ora simili scelte sono state per l’Acquaviva la fonte del successo. Un esempio da cui attingere in un calcio sempre più in crisi.
A vestire la prossima maglia arancioceleste saranno il portiere Vagnoni prelevato dal Real Folignano che andrà a sostituire il partente Pompei, il difensore Parigiani preso dall’Offida e il centrocampista Traini dalla Sangiorgese.
Tuttavia l’ossatura della squadra rimane la stessa specie dopo gli ultimi esiti positivi. Diversi ragazzi sono stati mandati a fare esperienze in categorie inferiori. La preparazione è stata fissata per il 10-11 agosto in sede ad Acquaviva come tutti gli anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)