GROTTAMMARE- Grande spettacolo e grande pubblico, domenica scorsa, sulla spiaggia di Grottammare dove l’equipaggio del rione Lame composto da Alessandro Armili e Ermond Bixhaku ha bissato il successo dello scorso anno e si è aggiudicato la VII edizione del “Palio del pattino? dopo una gara dall’ alto contenuto agonistico che ha visto classificarsi sulla piazza d’onore il rione Artisti (Del Zompo e Verdecchia) ed al terzo posto il rione Bore Tesino (Ascolani e Paoletti).
La competizione ha avuto luogo in uno specchio d’acqua delimitato da boe che si estendeva per quasi tutta la lunghezza del lungomare cittadino, con partenza ed arrivo di fronte al Kursaal gremito di appassionati e curiosi.
Sin dalle prime vogate è apparso chiara la supremazia dei rematori del rione Lame, che hanno imposto un ritmo forsennato al quale gli avversari non sono riusciti a resistere.
I primi classificati, che hanno terminato la loro fatica in 55 minuti con un vantaggio di circa 2 minuti sui più diretti inseguitori, appaiano così nell’albo d’oro della competizione proprio i secondi e terzi classificati Artisti e Bore Tesino che rimangono fermi alle 2 vittorie.
Resta quindi per ora senza legittimo proprietario “Il pattino d’oro?, la pregiata lavorazione artistica dell’orafa Maria Teresa Poeta che spetta da regolamento al primo rione che vinca per tre volte la competizione.
La premiazione si è svolta subito dopo l’arrivo dell’ultimo pattino in gara alla presenza del sindaco Luigi Merli e del Comandante della stazione dei carabinieri di Grottammare : oltre ai vincitori sono stati premiati tutti gli equipaggi partecipanti, fra cui il rione Ischia 1 che si è aggiudicato il memorial Maurizio Pignotti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)