ROMA – Tutte bocciate, tranne la Fermana. La Camera di Conciliazione Arbitrale del Coni (presieduta da Pier Luigi Ronzani e composta dall’avvocato Guido Ceccinelli, i professori Marcello Foschini, Luigi Napolitano e Luigi Fumagalli e il segretario-tecnico Mario Arpino) ha detto no a tutti i ricorsi per l’iscrizione ai rispettivi campionati. Dopo il no al Messina arrivato in mattinata, è toccato dunque anche a Torino, Perugia e Salernitana, oltre alle altre sei società di serie C (Benevento, Torres, Imolese, Gela, Spal, Rosetana). Respinti anche i reclami (di diverso tipo) presentati da Orvietana, Val di Sangro e soprattutto Napoli che aveva richiesto la non accettazione della domanda di iscrizione di varie società non adempienti ai versamenti Inail. Per tutti questi club ora si apre un’altra strada: il ricorso al TAR, la cui udienza è fissata per il 2 agosto.
Fonte: gazzetta.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 296 volte, 1 oggi)