CHIETI – Giornata intensa giovedì pomeriggio nella sede dello stadio Angelini con il presidente Buccilli che ha dato il via libera per definire gli ingaggi di ben otto giocatori prima della partenza, lunedì 25 luglio, con destinazione Frontino in provincia di Pesaro. «Abbiamo definito il tutto – ammette il presidente del Chieti – e sono certo che con Morganti faremo bene». Si parte con il contratto del nuovo preparatore atletico che arriva da Lanciano, si tratta di Fulvio Castignani che sostituisce Cornacchia passato proprio ai cugini rossoneri. E’ fatta per Pignotti e Battisti che firmeranno al più presto il contratto. Zaccagnini ha ridimensionato le pretese e per lui è pronto un contratto annuale, anche lui partirà per il ritiro. Sfumato l’acquisto del portiere Scotti che rimane alla Fermana e dell’attaccante Gaeta che andrà ad Ancona voluto fortemente dal ds Traini. Difesa quindi quasi completata con il rinnovo del prestito da parte della Spal di Minardi e la conferma di Bonfanti e Ciaramellano. Per il centrocampo oltre a Di Cecco firmeranno Di Lillo, classe ’80, lo scorso anno al Gualdo e il centrale Scarpati, ’73, dal Forlì. Per l’attacco si aggregheranno alla truppa neroverde Improta, ’84, della Salernitana, Virdis, ’85, dalla Sampdoria e Alberti , classe ’85, di proprietà del Brescia ma lo scorso anno in forza alla Sambenedettese. Niente da fare per gli ex Coppola, Aquino e Gambadori che non si sono svincolati dalle rispettive squadre di appartenenza. Al gruppo si aggiungeranno poi un manipolo di ragazzini del vivaio neroverde: «valuteremo in ritiro le potenzialità di questi giocatori e poi si deciderà – afferma il trainer Gabriele Morganti – di certo stiamo preparando una buona squadra».
Fonte: il messaggero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)