SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’anno passato, di questi tempi, la nuova Samb era ancora in alto mare. La famiglia Gaucci, intenzionata a passare la mano, tenne con il fiato sospeso un’intera città sino agli sgoccioli del mese di agosto. E’ trascorso un anno, pur non potendo affermare che le polemiche, anche quest’estate, non hanno affatto albergato in riviera, almeno la programmazione della stagione che verrà sta procedendo spedita. Il diktat è sempre il medesimo: la precedenza viene data al bilancio e ai giovani. Ancora all’insegna della linea verde il torneo che ci apprestiamo a vivere in riva all’Adriatico.
Presentato ieri il nuovo mister, quel Hector Alberto Ortega prossimo ad inaugurare una delle avventure più belle e affascinati, ma anche più difficili, della sua carriera, domani mattina la squadra è attesa dalla prima parte di preparazione nel verde e nella quiete di Cingoli, paese di 10mila anime nel maceratese. L’appuntamento è fissato per le ore 12.30 all’Hotel Balcone delle Marche; niente presentazione della squadra a San Benedetto, i tifosi rossoblù dovranno aspettare l’11 di agosto, quando in occasione dell’amichevole serale contro la Ternana, il “Riviera delle Palme? sarà il palcoscenico della consueta kermesse di inizio stagione. Per quella data avremo un’idea più chiara della rosa dei marchigiani; il mercato in casa Samb è infatti tutt’altro che giunto al termine.
Domani, nell’unica seduta pomeridiana di allenamento prevista (a partire dalle ore 16.30, presso lo stadio Comunale di Cingoli), vedremo all’opera i calciatori confermati – tra i quali anche Amodio e Bogliacino, molto richiesti sul mercato, ma che per ora si aggregheranno alla comitiva rossoblù – e quattro volti nuovi, vale a dire l’ex portiere del Lecce Antonio Rosati, il fantasista ex Parma Vincenzo Pepe, l’ex terzino del Morro d’Oro Michele Santoni ed il difensore uruguaino, l’anno passato al Venezia, Damian Rojas Macaluso, il cui acquisto è stato ufficializzato proprio ieri in occasione della conferenza stampa tenuta dallo staff dirigenziale rivierasco.
A Cingoli vedremo anche il portiere Domenico Di Dio, di rientro dopo un campionato a Pisa, ed il difensore belga Donovan Maury, il torneo passato alla Pro Vasto; potrebbero essere ceduti ambedue, in ogni caso al momento partiranno con la Samb.
Entro martedì sera inoltre, è stato lo stesso D’Ippolito a confessarlo, giungeranno nel ritiro di Cingoli cinque uruguaiani: sicuro Daniel Baldi, il quale già l’anno scorso si era allenato con i rossoblu. Probabile si aggreghi al gruppo anche l’honduregno Nery Turcios, il quale ha già firmato con la Samb, ma sta attendendo il nulla osta del Groningen.
Novità giungeranno di certo anche per il centrocampo e l’attacco, i settori che necessitano maggiormente di ritocchi. Due su tutte le trattative da tenere d’occhio. Si tratterebbe di due ritorni, ovvero quello del centrocampista Antonio De Rosa – si attende l’ok del Giugliano che dovrebbe lasciar trasferire il giocatore a titolo gratuito – e della punta paraguiana Alejandro Da Silva, il cui ritorno in riviera (il sodalizio marchigiano ed il diretto interessato si erano già verbalmente accordati), alla luce della mancata esclusione del Foggia dalla prossima C1, potrebbe essersi complicato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)