SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì mattina di buon’ora, il Vescovo diocesano Mons. Gervasio Gestori è andato in Comune per farsi rilasciare la carta d’identità elettronica.
San Benedetto è uno dei pochi Comuni italiani a rilasciare il nuovo documento identificativo a tutti i cittadini con più di quindici anni e anche uno dei residenti più illustri non ha voluto privarsi di questo strumento tecnologicamente avanzato, in grado di offrire una serie di servizi potenzialmente illimitata.
Mons. Gestori è stato accolto in Municipio dal vicesindaco Pasqualino Piunti e dal Dirigente dei servizi demografici, il dottor Franco Ruggieri, che hanno illustrato tutte le caratteristiche della nuova carta e le potenzialità di cui dispone.
Quindi, dinanzi all’operatrice di sportello, monsignor Gestori ha seguito il semplice e veloce iter che compiono ogni mattina decine di cittadini: la firma, il rilascio dell’impronta digitale e la foto, anch’essa digitale. Monsignor Gestori ha lasciato il Municipio notando che tra i paesi in cui è consentito recarsi con la sola carta d’identità, manca… la Città del Vaticano!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)