GROTTAMMARE – Avrà tanti vizi il settore pubblico, ma non si può negare che, quando si tratta di dare una mano a coloro che si trovano in condizioni disagiate, il servizio offerto a questa categoria di cittadini è essenziale. A Grottammare, infatti, la Giunta comunale ha deliberato di assegnare dei contributi a sostegno della famiglia; possono presentare domanda (attenzione: scadenza il 30 luglio) coloro che presentano difficoltà relative al disagio sociale, economico, psichico, motorio.
Il contributo riguarda diverse categorie, che elenchiamo di seguito: figli nati o adottati tra il 1° marzo 2003 e il 28 febbraio 2005; superamento di situazioni di disagio relativamente ad anziani soli autosufficienti, donne sole con minori a carico; assistenza integratica per i non deambulanti senza accompagnatori e per soggetti con problemi di salute mentale; famiglie con minori in situazioni problematiche; malati oncologici allo stato terminale; interventi per le ragazze madri.
I modelli per presentare domanda sono disponibili presso il Servizio Assistenza alla Persona o presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (0735/739202-235-236). Potranno partecipare coloro che dimostrano di avere una Situazione Economica Equivalente inferiore ad € 10 mila.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 300 volte, 1 oggi)