Caro Remo, il tuo nome è tornato in ballo in occasione dell’incontro tra D’Ippolito e i tifosi, martedì scorso.
Ah sì?
Sembra che le tue dimissioni siano dipese da incomprensioni con Mastellarini riguardante le sfide play-off con il Napoli.
Guarda, si tratta di situazioni antipatiche, non vorrei fare delle inutili polemiche, anche se potrei dire molte cose.
La vicenda non è chiara, anche se D’Ippolito avrebbe detto che resti, in qualche modo, legato alla società…
Io sono uscito di fatto dalla società presentando le mie dimissioni scritte al consiglio di amministrazione, dicendo, comunque, che sarei rimasto a disposizione per eventuali incarichi.
E allora?
Beh, sono passati due mesi e non ho avuto risposta né scritta né verbale… Considero quindi conclusa la mia esperienza con questa società.
Ma non è proprio possibile capire perché?
Puoi chiederlo ai diretti interessati! Ad ogni modo, se la sbrigassero loro.
Spero però che rimarrai tifoso rossoblù…
Ci mancherebbe. Quella è una cosa che mi porto dentro, la Samb è la mia bandiera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 594 volte, 1 oggi)