OFFIDA – Un salto indietro di cinquant’anni, quando la cucina era semplice come la vita e le pietanze saporite come oggi non c’è ricordo. Sarà questo il tema della prima “Festa degli Antichi Piaceri?, che si terrà presso la contrada di San Lazzaro, ad Offida, domenica pomeriggio.
Il menu offerto ai partecipanti sarà, non servirebbe dirlo, tipico: saranno infatti preparate le copp ont’ (fette di pane con salsa di sardine), fagioli con le cotiche, lonza r’scallata (riscaldata), vino cotto e biscotti, castagnol’ e fr’tteit (castagnole e frittelletti).
Ad allietare la serata, con le musiche di un tempo, sarà la famigerata e caratteristica Compagnia del Saltarello Ascolano che si diletterà in balli e canti fino al tramonto. Anche l’associazione Asino Piceno vivacizzerà la giornata con le passeggiate nei percorsi della campagna di San Lazzaro.
“I nostri luoghi – dice l’Assessore al Turismo Valerio Lucciarini – hanno vissuto tradizioni che ancora riusciamo a custodire con orgoglio e quotidiana dedizione seppur in un contesto che naturalmente cambia con il tempo. Dedicare una giornata ad una festa che ha come unico scopo quello di far rivivere sensazioni ed emozioni di decine di anni fa diventa anche un’occasione per promuovere il nostro territorio e le sue peculiarità?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 651 volte, 1 oggi)