LANCIANO – Sono due le trattative concluse ufficialmente dal Lanciano in quel di Milano ed entrambe in entrata. Il primo acquisto va a rinforzare il reparto offensivo, infatti dall’Empoli arriva il capocannoniere della squadra Primavera Manuel Caponi. Il ragazzo classe 86 è considerato una promessa della scuola calcio toscana ed infatti dopo aver trascinato a suon di goal la squadra primavera, il tecnico Mario Somma gli ha anche regalato l’esordio in serie B al San Nicola di Bari. La punta è stata fortemente voluta da mister Monaco rimasto favorevolmente impressionato dal giocatore nelle sfide contro il suo Ascoli Primavera. La caratteristica principale di questa giovane punta è la velocità accompagnata da un ottimo destro. Il secondo acquisto va a rinforzare la difesa dove arriva il mancino Alessandro Armenise classe 84. Il 21enne arriva dal Bari ma in questa stagione ha giocato in prestito a Viterbo. In serie B ha collezionato ben 7 presenze con la maglia dei galletti pugliesi. Sempre per quanto concerne gli arrivi l’argentino Correa ha firmato e per l’ufficializzazione si aspetta solo il transfert internazionale dal Rosario Central. Pare che nella mattinata di domani sarà definitivamente messo nero su bianco anche il contratto di Francesco Di Gennaro battendo tutte le altre concorrenti sul tempo. Capitolo cessioni. Il Padova sta per acquistare in blocco Cano,Lolli,Calà Campana e Nassi con una buona soddisfazione economica anche per il Lanciano battendo l”Ascoli in volata. Le trattative per i giocatori in entrata sono in fermento e per il ruolo del portiere il mister sembra intenzionato a puntare sull”ascolano Enrico Guarna classe 85 affiancandogli un portiere d”esperienza e di categoria. Manuel Chessari sarà ceduto.
Fonte: www.curvasudlanciano.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)