SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel tardo pomeriggio di oggi la Lega di C si riunisce per tastare il polso alle squadre di terza e quarta serie in vista della stagione agonistica che verrà. Ci siamo già lasciati alle spalle un’importante scadenza: la settimana scorsa infatti, giovedì 23 giugno, andavano presentate le liberatorie dei calciatori tesserati. Sempre entro le ore 19, ma di stasera, dovranno invece pervenire presso gli uffici fiorentini della Lega la fideiussione bancaria di 207mila euro e la documentazione inerente l’avvenuto pagamento al 31 marzo 2005 dei debiti con l’erario, con gli enti previdenziali e con il Fondo Fine Carriera dei propri tesserati da consegnare alla Covisoc.
Stasera (intorno alle 20) saranno rese note le società inadempienti, pena l’esclusione dai campionati 2005-‘06. Svariate società corrono grossi rischi; abbiamo più volte illustrato le difficili situazioni in cui versano, per restare nell’ambito della C1, Foggia, Fermana, Fidelis Andria, Reggiana, Spal, Benevento, Como, Gela, Venezia, Giulianova e Teramo. Qualcuno non ce la farà. In casa Samb pare essere tutto a posto, i dirigenti rivieraschi hanno già provveduto ad inviare la documentazione necessaria all’iscrizione al prossimo campionato.
Al ‘responso’ della Lega farà seguito quello, definitivo, del Consiglio Federale che il prossimo 15 luglio si pronuncerà sulle squadre di C escluse dalla stagione che vedrà il suo inizio la fine di agosto. Le stesse potranno eventualmente inoltrare riscorso al CONI e al TAR.
Da ultimo segnaliamo che nel corso dell’odierna riunione di Lega verranno anche ufficializzate le date della prossima stagione che, a meno di sorprese, sono praticamente già stabilite: si parte il 28 agosto per terminare il 7 maggio 2006.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 670 volte, 1 oggi)