SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Terminati gli estenuanti play off e play out, con dirigenti e allenatori a lavoro per trovare i migliori allestimenti nel prossimo campionato, aspettando probabili ripescaggi per le formazioni che hanno disputato sia gli spareggi promozione che gli spareggi salvezza, la Prima Categoria girone D prova il primo modello versione stagione 2005/2006.
La Cuprense è salita direttamente in Promozione dopo un campionato da vera leader in cui ha mostrato forza, carattere e spirito combattivo specie nelle ultime gare in cui era sparita un po’di lucentezza. L’Amandola è retrocessa senza mezza termini mentre il Pagliare e il Monticelli sono tornati in Seconda Categoria dopo aver perso gli spareggi salvezza.
Per cui la nuova Prima Categoria si compone di 5 new entry che poi potrebbero diventare 4 o addirittura 3 essendo spostate in altri giorni della medesima serie. Sono rimaste la Sangiorgese, il Petritoli, la Grottese, il Comunanza, l’Acquasanta, la Ripa, la Castoranese (rischia di non iscriversi al prossimo campionato), l’Azzurra Colli, l’Atletico Piceno (a meno di una possibile fusione con la squadra di Colli del Tronto), l’Offida, il Porto d’Ascoli e l’Acquaviva.
Sono salite l’Appignanese risultata prima al termine della stagione della Seconda Categoria e la Monteprandonese trionfatrice dei play off. Sono scese, invece Labor e Stella attraverso i play out e Passatempese direttamente. Possibile che Labor e Passatempese possano essere inserite nel girone C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 357 volte, 1 oggi)