SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuovo lungomare, pronti via ed è subito polemica. Sono bastate poche ore per scatenare un autentico putiferio attorno al varo del tratto riqualificato di Viale Rinascimento, avvenuto sabato scorso con l’atteso taglio del nastro. A dar fuoco alle polveri, la veemente sortita del consigliere Franceschini che, nel bel mezzo dell’inaugurazione, ha rivolto parole non proprio amichevoli all’indirizzo di amici (l’on Ruggieri, deputato della Margherita, accusato d’essere l’unico esponente del centrosinistra a presenziare alla cerimonia) e ‘nemici’ (il Sindaco Martinelli, finito nelle mire del consigliere per aver avallato un progetto che non rispetterebbe le norme a tutela delle persone ‘svantaggiate’). Il fastidioso fuoriprogramma si è concluso con una querela presentata dal parlamentare contro l’irrequieto Franschescini. Al di là delle scaramucce da consegnare alla cronaca, restano le proteste delle associazioni di disabili che lamentano la scarsa accessibilità del lungomare e minacciano di portare fino alle estreme conseguenze le proprie rimostranze.
Altro strascico a margine dell’inaugurazione: il vicepresidente regionale, Luciano Agostini, ha espresso il proprio disappunto per non essere stato invitato alla cerimonia. La risposta del sindaco Martinelli è giunta oggi: “Al vicepresidente della Regione Marche sono stati inoltrati ben due inviti, uno per la cerimonia inaugurale e uno per l’appuntamento, inserito nel programma delle manifestazioni, per l’incontro con il direttore artistico dello Sferisterio Katia Ricciarelli. Inoltre è stata contattata telefonicamente la segreteria del Presidente della Regione per accertarsi della sua presenza o di un suo delegato alla cerimonia”.
Rammarico del primo cittadino per l’assenza dell’assessore provinciale Nino Capriotti: “Ringrazio il Presidente della Provincia Massimo Rossi che ha avvertito della sua impossibilità a partecipare incaricando però l’assessore Nino Capriotti di rappresentarlo, che tuttavian non ho avuto il piacere di salutare all’inaugurazione. Mi dispiace che l’Amministrazione provinciale non sia stata rappresentata ad una giornata così importante per la città di S. Benedetto?.
Riguardo alle accuse dal consigliere Franceschini, Martinelli chiosa parlando di “plateali azioni compiute da taluni personaggi alla presenza di ospiti della città, di cui ciascuno risponderà ai cittadini e alla propria coscienza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.429 volte, 1 oggi)