GROTTAMMARE – Alleanza Nazionale interviene in merito al Conto consuntivo del bilancio dell’Amministrazione Comunale: “Ha dimostrato che l’Amministrazione ha speso tutti i soldi a disposizione, e visto come spesso vengono impiegati ci viene da dire purtroppo?, scrive Raffaele Rossi, il quale, poi, attacca il sindaco Merli: “Vorremmo immediatamente frenare il grande entusiasmo del sindaco, che si è quasi auto incensato relazionando sul bilancio, chiedendogli come mai un esperto di bilancio come lui, è dal 1994 che ha tale delega, continua ad avere un bilancio pieni di storni e variazioni??
Il consigliere di An, poi, punta il dito contro i presunti sprechi e diseguaglianze derivanti dal sistema dell’erogazione dei servizi dell’amministrazione: “La stragrande maggioranza dei servizi viene fatta pagare con tariffa unica per tutti, vi sembra giusto che chi guadagna 1 milione di euro all’anno paghi i buoni mensa scolastici come chi guadagna 15.000 euro annui??
Rossi attacca i criteri di selezione del tecnico, l’architetto Piernicola Cocchiaro, chiamato a realizzare il Piano Antenne dei comuni di Grottammare e Ripatransone: “Vista la relazione e vista la cartografia perchè tale incarico non è stato conferito all’ufficio tecnico comunale invece che ad un professionista esterno? Cosi facendo il comune di Grottammare e quello di Ripatransone avrebbero potuto risparmiare gran parte dei circa 7.000 euro di parcella. Tale strumento che per verità è stato rinviato dall’essere approvato nell’ultimo consiglio comunale, rischia di essere solo un bell’esercizio di didattica, l’amministrazione lo vede come un metodo per poter in qualche modo contrattare l’installazione dei nuovi impianti con i gestori di telefoni, ma temiamo che così non sarà?. Sempre secondo Rossi, nel caso in cui le antenne venissero posizionate come stabilito dal Piano, le aziende di telefonia mobile non riuscirebbero a coprire il territorio e dunque tale impostazione non sarà mai accettata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 671 volte, 1 oggi)