VENEZIA – E’ stato depositato presso il Tribunale di Venezia il decreto di fallimento del Venezia Calcio, appena retrocesso dalla B alla C1. Il giudice Marina Capparelli ha depositato l’istanza di fallimento dopo aver incontrato i vertici della societa’ per avere ulteriori chiarimenti sulla situazione finanziaria. La societa’ lagunare e’ gravata, tra l’altro, da debiti per 15 milioni di euro arretrati di Irpef, per i quali si era accordata con il fisco, come gia’ avvenuto per la Lazio.

Fonte: ansa.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 283 volte, 1 oggi)