eMANFREDONIA – C’è l’accordo tra il capitano del Manfredonia, Stefano Tinchera e la società sipontina. Dopo una settimana di tira e molla il difensore salentino accetta le condizioni del presidente
Angelo Riccardi e rimane in maglia biancoceleste rifiutando numerose richieste, economicamente più vantaggiose, da parte di squadre di C1 e B (Gallipoli, Giulianova, Pescara e Bari).
La conferma di Trinchera allontana ancora di più l’altro centrale difensivo, Alessandro Turone, ormai in procinto di trasferirsi. Mari e Cipriani della Cavese i probabili sostituti.
“Sono molto soddisfatto di rimanere a Manfredonia, città fantastica e tifosi superlativi. A dire il vero non ho mai considerato l’idea di andare via, i rapporti con la società e soprattutto con i tifosi sono stati sempre idilliaci. Forse, ultimamente, qualcuno mi ha frainteso. Resto a Manfredonia consapevole di continuare a fare bene in una società sana e ben gestita che anche nel prossimo campionato vorrà recitare un ruolo da protagonista?.
Vince, dunque, la linea della società che con la risoluzione di questo caso dimostra di badare molto sull’aspetto umano di ogni singolo calciatore. “Quella di Trinchera – spiega il dg Gianni Francavilla – è l’ennesima dimostrazione di come noi trattiamo i giocatori. Stefano ha rinunciato ad offerte economiche sicuramente più allettanti, ha ricevuto richieste da squadre di categoria superiore, ma alla fine ha confermato ciò che a lui sarebbe sempre piaciuto fare: rimanere al Manfredonia, sposando in pieno il progetto della società. Si è comportato da grande capitano?.
In dirittura d’arrivo anche gli altri casi che interessano il rinnovo dei contratti di Albano, Martinelli, Vadacca e Calabro. “In una maniera o nell’altra in settimana li risolveremo – aggiunge Francavilla -. Posso solo aggiungervi che per Massimiliano Vadacca c’è gia un accordo di massima, pertanto il nostro goleador al 100% rimarrà con noi, nonostante le numerose e pressanti richieste ricevute? (Gallipoli in primo piano, ndr).
Sul fronte del calcio mercato la società sta per annunciare il primo acquisto ufficiale. Si tratta di Ricci, giovane e promettente attaccante prelevato dal Lucera dove nella passata stagione si è messo in evidenza segnando tantissimi gol. Il Manfredonia lo ha acquistato battendo sul filo del rasoio la concorrenza spietata di Melfi e Fidelis Andria. Il presidente Riccardi, insieme a Francavilla e al ds Lauriola, saranno a Milano dal 2 al 4 luglio per definire gli ultimi colpi di mercato. Tra gli obiettivi prioritari del sodalizio garganico, l’acquisto di una punta di elevato spessore in grado di garantire continuità negli ultimi sedici metri (spuntano i nomi di Molino e Chianese), un forte centrocampista (Cardinale) e un difensore centrale (Mari). Questa mattina, invece, a Roma verrà depositata la domanda di iscrizione al campionato di C1.
Stabilite anche le date delle amichevoli precampionato: 24, 27, 31 luglio, 6 agosto nel ritiro di Nemi (Rm), 14 agosto triangolare a Lucera. Ieri sera a tarda ora si è inoltre riunita l’assemblea dei soci che ha ribadito le chiare intenzioni della società: aumento del capitale sociale e campionato tranquillo.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)