VAL VIBRATA – Una Ferrari 348 spider, rubata ieri mattina in provincia di Perugia, è stata segnalata da un apparato satellitare verso le 24 di questa notte in transito sull’autostrada A14 in direzione Sud, nel territorio del Comune di Fermo.
Secondo le indicazioni date dalla Sala Operativa del Compartimento della Polizia Stradale di Ancona, il veicolo rubato è stato intercettato da una pattuglia del Distaccamento della Polstrada di Amandola, che si è messa all’inseguimento del bolide rosso.
Nonostante la differenza di velocità fra la Ferrari e le volanti della Polizia, l’inseguimento è riuscito fino al casello Val Vibrata, dove gli operatori della Polizia Stradale sono riusciti a raggiungere la potente vettura.
Il conducente – «con tutta evidenza “un professionista? in materia di furti di auto di grossa cilindrata e di valore», ha detto il dirigente della Polstrada di Ascoli Quinto Amadio – furbescamente ha abbandonato il mezzo sulla corsia di sorpasso, «una manovra per guadagnare tempo nella fuga a piedi», ha aggiunto il dott. Amadio.
I poliziotti, dopo aver rimosso tempestivamente la “Testa Rossa? dalla carreggiata e averla parcheggiata in un posto sicuro, hanno cercato di catturare il ladro, nel frattempo scomparso nel buio della campagna.
Per ora, le operazioni di ricerca non hanno permesso la cattura del fuggitivo.
Le indagini comunque proseguono, anche sulla base di nuovi riscontri che saranno eventualmente forniti dalla Polizia Scientifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 775 volte, 1 oggi)