SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il trasferimento di dieci classi del Liceo
Rosetti all’Itc Capriotti sarà una soluzione temporanea”. Così l’assessore provinciale all’edilizia scolastica, Ubaldo Maroni, in risposta alle incomprensioni nate dalla decisione dell’Amministrazione provinciale di avviare un progetto di ampliamento e riqualificazione del Liceo Scientifico.
L’adeguamento dell’edificio, secondo quanto ha spiegato l’assessore, si è reso necessario in virtù dell’incremento della popolazione scolastica al ‘Rosetti’ registrata dal 2001 ad oggi (dagli 824 alunni dell’anno scolastico 2001/2002 ai 1.019 del 2004/05). L’ampliamento consentirà la realizzazione di 12 aule aggiuntive, nuovi spazi per gli uffici e la riqualificazione dell’intera struttura.
I tempi richesti per portare a termine il progetto dovrebbero essere
contenuti nell’ordine dei due anni. Un lasso di tempo in cui gli studenti che non troveranno spazio nell’edificio da completare saranno accolti nelle aule disponibili dell’Itc Capriotti di S.Benedetto. “Abbiamo valutato tutte le soluzioni possibili – ha concluso l’assessore Maroni – ritenendo che questa fosse la migliore. Ribadisco che sarà una soluzione provvisoria” .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 667 volte, 1 oggi)