SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Migliorano le condizioni del ventiquattrenne accoltellato dal padre domenica sera a Porto d’Ascoli.
Una discussione familiare tra il giovane D.A. di 24 anni, dipendente di una nota pizzeria in Via del Mare, e suo padre, il pregiudicato di 48 anni D.C., stava per degenerare in tragedia. Il giovane era nella cucina del locale, dove il padre ha preso possesso di un coltello colpendolo ripetutamente e procurandogli numerose lesioni.
Tempestivo l’intervento della volante della Polizia di San Benedetto, che ha prontamente sedato la lite. Il giovane è stato colpito alla coscia, sul braccio e sulla scapola, riportando lesioni che gli costeranno quindici giorni di prognosi.
I due sambenedettesi erano già stati segnalati per episodi analoghi di violenza domestica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)