SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È meglio non decidere. È meglio rinviare di quindici giorni una decisione che potrebbe cambiare il futuro di una squadra e di una città. L’udienza attesa per domani presso la Commissione Disciplinare, riguardante il deferimento della Samb per l’omessa comunicazione nel modello RI dell’anno 2004, è infatti stata rinviata all’8 luglio per “problemi organizzativi?. Non sappiamo quali siano questi problemi, anche se la cosa lascia abbastanza interdetti: la Samb rischierebbe addirittura la retrocessione in C2 (anche se la cosa pare francamente spropositata), ma la Commissione Disciplinare non ha tempo di decidere subito.
Così la Samb resta sulla graticola per altri quindici giorni, magari per poterla escludere definitivamente dal mercatino dei ripescaggi che anche quest’anno si preannuncia molto interessante (ricordiamo che il bilancio del club rossoblù è in perfetta regola).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 731 volte, 1 oggi)