GROTTAMMARE – Gran successo di pubblico per la prima edizione di Young Drivers, svoltasi sabato a Grottammare nello specchio d’acqua antistante il Residence Le Terrazze: un folto numero di ragazzi e qualche attempato appassionato non si è fatto sfuggire l’occasione per cavalcare le potenti moto d’acqua (alcuni modelli raggiungevano anche gli 800cc di cilindrata per una velocità di circa 50 miglia marine) messe a disposizione per l’occasione e con un parco piloti di prim’ordine.
Sono intervenuti Alberto Camerlengo, pilota della categoria Esordienti circuito, il campione italiano della categoria Stock Matteo Gaddoni, i piloti Nicola Montelvini (Esordienti) e Antonio Pandolci (freestyle) e altri piloti della società Jet Lake di Tolentino.
La giornata è stata allietata fin dal mattino dalla musica di Radio Azzurra che ha schierato alcuni tra i suoi speaker più conosciuti come Brunello e Francesco Libbi. Apprezzate anche per il design le moto d’acqua della Yamaha, per il modello Runabout con guida da seduto, e Kawasaki per il jetskin in piedi. Le moto sono state messe a punto dal tecnico del Sailor’s Haven Tonino Di Cesare.
L’organizzazione è stata curata dal Circolo Sailor’s Haven, con il Comune di Grottammare, Radio Azzurra, la Federazione Italiana Motonautica ed il Coni (presente con il presidente provinciale Aldo Sabbatucci), con queste ultime che considerano Young Drivers il primo passo per la nascita del centro di avviamento alle moto d’acqua per ragazzi dagli 8 ai 18 anni di età.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 632 volte, 1 oggi)