SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessuna sorpresa in merito alle due finali play off di terza serie: Mantova e Avellino salgono al piano superiore (leggi serie B) battendo in casa propria le rispettive sfidanti, vale a dire Pavia e Napoli, ma se per i virgiliani gara due era poco più di una formalità, alla luce del 3-1 maturato allo stadio ‘Fortunati’, per i biancoverdi avere la meglio sul blasonato Napoli di De Laurentiis era tutt’altro che scontato. E invece il solito cinismo e la consueta quadratura della compagine di mister Oddo hanno ancora una volta permesso agli irpini di avere ragione della squadra partenopea, la quale nel campionato di quest’anno non è mai riuscita a dare un dispiacere ai propri ‘cugini’ (due pareggi e altrettante sconfitte). Giubilato e soci possono solo prendersela con sé stessi, visto che hanno permesso ai padroni di casa di andare in gol grazie a due macroscopiche disattenzioni: la prima, al 38’ del primo tempo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, quando la palla è giunta all’indisturbato Biancolino che ha messo alle spalle di Gianello e da buon napoletano, ha preferito non esultare; la seconda ad appena un minuto dal via della ripresa, quando Bonomi (nella circostanza espulso) ha fermato Vanin nel cuore della propria area di rigore. Penalty trasformato da Moretti e giochi praticamente chiusi. A nulla è valso, al 71’, il colpo di testa di Sosa che ha siglato il gol della bandiera per gli azzurri. Il forcing ed il nervosismo finale di marca partenopea non hanno comunque impensierito più di tanto un Avellino che alla luce del campionato regolare (concluso in seconda posizione) ha tutto sommato meritato la serie cadetta. Di contro, per la squadra di Reja, è financo scontato parlare di un vero e proprio fallimento, in virtù degli enormi investimenti effettuati dal patron Aurelio De Laurentiis.
Nella finale play off del girone A invece, il Mantova ‘passeggia’ sul prato del ‘Danilo Martelli’, liquidando con un secco 3-0 il Pavia. Dato curioso il fatto che le reti del match, firmate da Graziani (doppietta) e Lanzara, sono tutte scaturite nei primi nove minuti di gioco.
In quarta serie salgono di categoria Pizzighettone, Ravenna e Gela. Segnaliamo che l’incontro tra la squadra siciliana e la Cavese (C2/C), terminata 0-0 dopo i 90 minuti di gioco regolamentari, ha visto l’appendice dei tempi supplementari.
Nel dettaglio proponiamo l’intero quadro dei risultati di oggi pomeriggio. Tra parentesi il risultato maturato nella partita di andata.

C1/B
Avellino-Napoli 2-1 (0-0)
38’ Biancolino (A), 46’ Moretti (rig. A), 71’ Sosa (N)
C1/A
Mantova-Pavia 3-0 (3-1)
3’ e 7’ Graziani, 9’ Lanzara
C2/A
Pizzighettone-Valenzana 2-2 (2-0)
43’ Roncarati (V), 47’ Foglia (V), 66’ Pascali (P), 92’ Chianese (P)
C2/B
Ravenna-Cisco Lodigiani 2-0 (1-1)
55’ Semproni, 84’ Moscelli
C2/C
Gela-Cavese 1-0 d.t.s. (0-0)
107’ Unniemi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 680 volte, 1 oggi)