SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In anticipo rispetto alla scadenza fissata del 30 giugno, è stato consegnato alla ditta IMIT di Ascoli Piceno il cantiere per il completamento e la ristrutturazione dell’impianto di captazione, filtraggio e distribuzione dell’acqua marina nel Mercato ittico all’ingrosso. L’intervento, del valore di 89.221,68 euro, per il 40% è a carico dello Stato, della Regione e dell’Unione Europea grazie al fatto che il progetto rientra in un cofinanziamento attraverso i fondi ex SFOP.
Con lo stesso sistema il Comune ha già realizzato il rinnovo del sistema elettronico dell’asta e l’automazione dei cancelli d’ingresso: complessivamente l’investimento sostenuto per riqualificare il mercato è stato di oltre 180.000 euro dei quali, come detto, solo il 60% è stato finanziato dal Comune. “Con quest’intervento- spiega l’assessore alla pesca Marco Lorenzetti – diamo una risposta che gli operatori del mercato attendevano da 15 anni e andiamo a realizzare un’altra nuova opera dopo tutti gli altri interventi per il settore pesca che ci eravamo prefissi di realizzare all’inizio del nostro mandato amministrativo?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 471 volte, 1 oggi)