Stipendi parlamentari. “Una popolazione “colta? e “sana? sa riconoscere uno stupido o un approfittatore quando ce l’ha davanti, e sa distinguere un politico da un peracottaro”, dice in un commento il signor Daniele Primavera. E dice bene, purtroppo il punto è proprio questo. Meno certo è invece il motivo. L’Italia è infatti colta e sana. Non è sicuramente legato al maggiore o minore stipendio dell’eletto. Anche se è vero invece che è esageratamente alto. Altrimenti si darebbero alla politica soltanto i milionari o gli idealisti, se lo stipendio fosse basso? Chi dice questo lo fa in buona fede perché ha perso lui stesso (trascinato da come va il mondo) il senso stesso della parola politica. La politica è principalmente una passione che non va svolta gratuitamente. Il mondo però ci dice che fare qualcosa per passione è da pazzi o da ‘poveri artisti’. Da qui la confusione degli elettori colti e sani i quali, sempre più in numero maggiore, ricorreranno al ‘non voto’. Non è, badate bene, un fenomeno italiano ma mondiale. In Usa la percentuale dei votanti è quasi da… ultimo referendum! Se pensiamo poi che gli Stati Uniti precedono gli eventi mondiali (per tecnologia e mentalità) di qualche anno, bella non è. Mi augurerei tanto una svolta (che è rintanata dentro di noi) ma la vedo molto ma molto difficile.
Samb. La faccenda Ballardini ha ridato fervore polemico agli sportivi rossoblu. Perché Ballardini non vuole assolutamente rimanere, si chiedono. C’entra il fulmine a ciel sereno del presunto falso in bilancio? Perché le dimissioni (presunte?) di Remo Croci sono passate inosservate? Perché il presidente Umberto Mastellarini è così silenzioso? Io sono semplicemente il portavoce di questi interrogativi. Di mio, a proposito di Ballardini, posso soltanto riportare un particolare del giorno dei saluti. Un particolare insignificante in quel momento: l’amore tra società e tecnico era totale. Alla domanda: chiederà rinforzi nel caso restasse alla Samb, il mister rispose: “Sicuramente qualche sforzo economico, rispetto al campionato appena concluso in cui la spesa è stata men che minima, dovranno farlo…? Domani alle 12 (con noi in tempo reale) ne sapremo tutti di più.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 62 volte, 1 oggi)