*I consiglieri Comunali eletti dai cittadini occupano gli scranni dell’emiciclo Consigliare per decidere ed assumersi “la responsabilità del voto? sul nuovo PRG e sul nuovo Piano del Porto.
Gli Assessori debbono muoversi sulla base degli indirizzi che il Consiglio demanda a loro, così pure per ogni altra decisione che ricada negli ambiti della gestione diretta ed indiretta del Consiglio. 
L’Assessorato all’Urbanistica, che è nelle mani del Sindaco, è il soggetto Istituzionale che deve rapportarsi con il Consiglio Comunale, capace di catalizzare praticamente gli indirizzi che vengono forniti. L’idea di far ricevere i cittadini dal tecnico Prof. Bellagamba sconvolge, anzi capovolge, ogni prospettiva di indirizzo ed equivoca i vari livelli di responsabilità.
Questa maniera di operare sul campo urbanistico non ci piace; da considerare fughe postero-trasversali, non rispondenti al volere del Consiglio Comunale; difatti, questa eventualità di fallimento del PRG rappresenta una responsabilità politica i cui esiti non ricadono e non ricadranno sulle teste dei Consiglieri e delle Segreterie Politiche.
 * Capogruppo Alleanza Nazionale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 567 volte, 1 oggi)