Stavolta più che un mio DisAppunto ne cito uno che circola nella rete in questi giorni. La fonte L’Espresso dà tutte le garanzie del caso.

Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto in cui si spiega che recentemente il Parlamento ha votato all’UNANIMITA’ e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.
STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA’ DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
TUTTI ESENTASSE+TELEFONO CELLULARE gratis+TESSERA DEL CINEMA gratis+TESSERA TEATRO gratis+TESSERA AUTOBUS – METROPOLITANA gratis
+FRANCOBOLLI gratis+VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis+CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis+PISCINE E PALESTRE gratis+FS gratis+AEREO DI STATO gratis+AMBASCIATE gratis+CLINICHE gratis+ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis+ASSICURAZIONE MORTE gratis+AUTO BLU CON AUTISTA gratis+RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio).
La sola camera dei deputati costerebbe al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Mi attendo molti commenti fra i quali magari uno con motivazioni ‘positive’ che faccia comprendere meglio agli italiani il perché di certe decisioni… unilaterali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 152 volte, 1 oggi)