SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è conclusa la 4′ rassegna Nazionale dell’Associazione Nazionale dei Paesi Bandiera arancione, svoltasi quest’anno a Sutera (CL), dal 9 al 13 giugno 2005.
Assai calorosa l’accoglienza dell’intero paese, della locale Amministrazione Comunale ed in particolare dal Sindaco Calogero Difrancesco, che ha fatto gli onori di casa.
Dopo la riunione del Consiglio Direttivo svoltasi venerdì scorso, sabato mattina si è svolta l’Assemblea Generale dei soci a cui hanno partecipato, come uditori, parlamentari e politici della Regione Sicilia e del luogo.
Alla presenza di oltre 40 rappresentanti dei Comuni Bandiera Arancione d’Italia, si sono esibiti i gruppi folkloristici del Comune di Sutera. A seguire, sempre nella mattinata di sabato, la splendida visita al Monte San Paolino, con la splendida visita all’omonimo Monastero e all’omonima Rocca, situati a circa 800 mt.; splendido il panorama e, anche in cima al monte, splendida l’accoglienza dei Suteresi.
Nella serata di sabato, tutto il paese ha accolto i rappresentanti dei paesi Bandiera Arancione nel quartiere “Rabato”, quartiere arabo di sutera, situato ai piedi dell monte, quartiere in cui, nel periodo Natalizio, circa 300 figuranti danno vita ad un suggestivo presepe vivente; vengono rappresentati all’interno di ogni abitazione di tale quartiere, tutti gli antichi mestieri: fabbro, ciabattino, muratore, ecc.; utilizzate altresì tutte le antiche attrezzature per la produzione dell’olio, del vino, anche del gesso e della calce.
Al termine della rappresentazione, un buffet con tutti i prodotti della terra di Sicilia ed in particolare di Sutera e dintorni.
La domenica, infine, la visita alla vicina Mussomeli e ad Agrigento nella Valle dei Templi.
Soddisfatti i rappresentanti dei 7 Comuni della Regione Marche: Andrea Infriccioli (Acquaviva Picena), Referente Regionale e membro del Consiglio Direttivo Nazionale; Giuliano Ciabocco, (San Ginesio) Referente di Territorio, Remo Bruni (Ripatransone), Franco Fiordimela e Cristiano Properzi (Monterubbiano), Moris Mansanta (Ostra), Alberto Ambrosini (Mondavio) e Arianna Eusepi (Montelupone).
Soddisfatti tutti i partecipanti dei paesi Bandiera Arancione delle Marche capitanati dall’Assessore Andrea Infriccioli, Referente Regionale: “La mia soddisfazione è doppia: anzitutto l’elogio in assemblea da parte del Presidente Gazzola al lavoro svolto da tutti i paesi Bandiera Arancione delle Marche; poi, oltre la compattezza che ci contraddistingue (si vedano fiere Tipicità di Fermo e “InCampagna” di Sarnano, nonché le continue riunioni), l’esser stato il gruppo regionale più numeroso, 7 comuni su 14.
Un momento importante per il turismo in genere e per il Marchio Bandiera Arancione che, non appena approvato il piano di Marketing, verrà promosso a livello nazionale ed internazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 811 volte, 1 oggi)