ANZIO – Nella seconda prova Campionato del Mondo Powerboat un mare piatto come un lago non ha permesso all’imbarcazione di San Benedetto del Tronto di portare a casa la prima piazza del podio: infatti, un 4° posto nella gara di sabato ed un 3° posto nella gara di domenica sono stati sufficienti all’equipaggio del Fainplast 64 per portare a casa un glorioso 2° piazzamento assoluto nel gran premio, giungendo al traguardo ancora dopo a Sony 66 di Fabio Buzzi.
Entusiasmanti entrambe le gare, svoltesi intorno ad un circuito posizionato estremamente sottocosta, per permettere alle migliaia di spettatori di seguire la gara dalle tribune del villaggio Powerboat P1 e dalle scogliere in prossimità del porto.
In gara 1, partenza un po’ in sordina dell’equipaggio sanbenedettese che però ha subito riguadagnato il 4° posto, non andando oltre…per concludere così la gara del sabato, svoltasi senza particolari colpi di scena, a parte qualche ritiro. L’equipaggio del Sony 66 ha confermato la propria superiorità sin dal primo giro con una partenza fulminea sul resto dei concorrenti che, su un mare estremamente piatto, non si sono potuti appellare alle loro doti di guida.
In gara 2 invece, la situazione è migliorata leggermente per il team speedbuster che, complice qualche rottura in più degli altri team, giungeva terzo al traguardo portando a San Benedetto 7 preziosi punti in vista delle prossime sei gare da effettuarsi con la nuova imbarcazione, attualmente in fase di realizzazione presso il cantiere Metamarine.
In sintesi soddisfazione di tutto il team e di tutti gli sponsor presenti in massa sul campo-gara ad acclamare il Fainplast 64: il 2° posto si può tutto sommato definire ampiamente meritato sia per le condizioni del mare, sia per come è stata gestita tutta la competizione.
Prossimo appuntamento con il mondiale di Powerboat P1 nel primo week-end di Luglio (01-03 Luglio). La sintesi delle gare verrà trasmessa sul canale satellitare Nuvolari e su varie emittenti locali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 595 volte, 1 oggi)