SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si scatena (si fa per dire) il toto-assessore nella maggioranza. Nonostante il sindaco predichi tranquillità, i partiti della coalizione governativa fremono per definire il nuovo assetto della Giunta. L’obiettivo è mettere a punto la squadra di governo entro il prossimo consiglio comunale, previsto per la fine di giugno.
L’ultimo incontro tra i vertici della maggioranza e il sindaco non ha sortito gli effetti sperati. L’unica certezza al momento è rappresentata dall’ingresso in Giunta del consigliere di Azione Indipendente Giuseppe La Manna. Ma chi sarà a fargli posto? Più che un quesito, un rompicapo.
Poche ore dopo la conclusione del vertice di venerdì scorso si era sparsa la voce che l’assessore allo sport Tassotti fosse disposto a farsi da parte. Un’ipotesi non del tutto peregrina che metterebbe a tacere tutti i malumori dei partiti, poco propensi a sacrificare un proprio esponente sull’altare della verifica. A quanto pare, però, l’idea è tramontata in men che non si dica. Per il resto, solo voci.
Intanto An invita il sindaco a rispettare la volontà dei partiti e ribadisce la propria posizione: a lasciare la poltrona dovrà essere l’assessore alla cultura Bruno Gabrielli. Bassissime le possibilità che la proposta venga accolta dal sindaco Martinelli. Altro giro, altra corsa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)