CASTEL DI LAMA – Sabato 11 giugno, nel Campo sportivo comunale di Castel di Lama si sono fronteggiate le formazioni dei medici ospedalieri e dei medici di famiglia, sempre sensibili alle iniziative a favore di chi soffre.
Il ricavato delle offerte servirà a sostenere l’impegno dell’associazione e in particolare l’assistenza domiciliare prestata ai malati di tumore in regime di convenzione con il servizio ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) dell’ASUR Zona territoriale 13 (cioè l’ex ASL 13) e realizzata attraverso una equipe di professionisti (medico esperto in cure palliative, psicologo, fisioterapista, addetta alla igiene della persona) e di volontari adeguatamente formati.
L’associazione ha la sua sede operativa all’Ospedale Mazzoni di Ascoli, nel reparto di oncologia (tel. 0736/358406), e, dall’altro, trova i naturali interlocutori nei medici di medicina generale, cui compete l’attivazione dell’assistenza domiciliare, anche di quella socio-sanitaria dell’associazione, e il cui ruolo è sempre centrale anche nella cura dei malati di tumore.
Tale iniziativa sportiva, realizzata a Castel di Lama, in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Pro Loco, è stata ideata prorpio per sottolineare l’allargamento dell’area di intervento dell’Associazione, che ha esteso alla valle del Tronto (nella parte di competenza dell’ex ASL 13) l’impegno inizialmente concentrato nella città di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 471 volte, 1 oggi)