SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Trovare tartarughe lungo le coste dell’Adriatico non è cosa da tutti giorni. Nel pomeriggio di ieri è stata ritrovata, spiaggiata, in prossimità della conc n 2 (Chalet Da Luigi) dai fratelli Carlo e Erminio Giudici, un esemplare di Caretta Caretta, una delle specie più comune del Mediterraneo.
Lo spiaggiamento si è verificato, molto probabilmente a causa della forte mareggiata degli ultimi giorni e fortunatamente il cetaceo, ad una prima analisi, non riportava nessun tipo di frattura ne ami da pesca conficcati nelle squame.
Dopo un primo stupore iniziale, da parte dei pochi bagnanti presenti, è stato deciso di riportare la tartaruga a largo.
La tartaruga marina ha il corpo protetto da uno scudo dorsale (carapace) che si salda ad una piastra (piastrone ventrale). Solo la testa e le zampe sporgono da questa scatola protettiva. Depone le uova sulla spiaggia dopo avere scavato una buca, a livello dell’alta marea. E’ protetta dalla legge italiana che ne vieta la pesca, la detenzione, il trasporto e il commercio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 693 volte, 1 oggi)