Samb. Rischia la retrocessione per colpe non sue. Questo il commento sintetico della notizia bomba pubblicata stamattina dalla Gazzetta dello Sport. Per non sue s’intende chiaramente l’attuale società diretta da Umberto Mastellarini. L’«inghippo» risalirebbe a marzo 2004. Esattamente il periodo in cui patron Gaucci da Roma rassicurò la città sul futuro della Samb Calcio per l’avvenuta iscrizione in C1. Niente di dolo per carità ma sicuramente in quel periodo la situazione non era così rosea come sembrava. Speriamo che l’attuale società non paghi il ritardo con cui la Covisoc ha reso pubblica la ‘mancanza’ e, soprattutto, non paghi chi, in quel periodo, non aveva rapporti con la società di Viale dello sport. Perché quella assicurazione che tutto era ok? Perché la Covisoc se ne è accorta soltanto adesso? Quesiti che verranno chiariti nelle prossime settimane. Speriamo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 45 volte, 1 oggi)