SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Questa mattina tecnici e operai di Picenambiente, su indicazione del Comune, hanno provveduto a bonificare l’area di via dell’Airone a Porto d’Ascoli (alle spalle della scuola “Cappella”), caratterizzata dalla presenza di un sottopassaggio ciclopedonale mai terminato ma anche da impianti sportivi e a verde realizzati negli anni. “Come facemmo già l’anno scorso, si è provveduto a pompare l’acqua stagnante, a tagliare le erbacce, a rimuovere i rifiuti e quindi a disinfestare tutta la zona – spiega l’assessore all’ambiente Ruggero Latini che ha seguito personalmente i lavori – in questo modo abbiamo risolto, seppur provvisoriamente, un problema di non poco conto per tutta la zona di Porto d’Ascoli”.
“Siamo in contatto con i funzionari dell’ex Consorzio di Bonifica – dice ancora Latini – per trovare una soluzione in grado di riattivare le pompe di sollevamento ed evitare quindi di ripetere l’intervento di stamane dopo ogni acquazzone. L’Amministrazione provinciale, dal canto suo, avendo ereditato la competenza sull’intervento dopo lo scioglimento del Consorzio di Bonifica del Tronto, è in attesa di avere la disponibilità dei fondi per completare l’opera”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 544 volte, 1 oggi)