MONTEPRANDONE – Domenica 5 giugno è stata inaugurata la filiale “Centobuchi Est? della Banca Picena Truentina, in via S. Giacomo (tra il Conad e Nepi Arredamenti). Sale così a tre il numero dei loro sportelli all’interno del territorio comunale.
Uno sportello che si incastona nella nuova zona residenziale con notevoli potenzialità commerciali ribadendo la presenza sul territorio della BCC e a conferma dell’importanza che il comune di Monteprandone, e in particolare la frazione di Centobuchi, ha nel panorama industriale provinciale e regionale.
Numerose le autorità politiche e dell’imprenditoria locale presenti ad iniziare dall’On. Gianluigi Scaltritti, Luciano Agostini vice Presidente della Regione Marche, Massimo Rossi Presidente della Provincia di Ascoli Piceno e Stefano Stracci Consigliere Provinciale, oltre al Sindaco di Monteprandone Bruno Menzietti, il Cav. Gino Gasparretti Presidente della Banca Picena Truentina, Ennio Gibellieri Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, il dottor Giuseppe Piersanti Direttore della Banca d’Italia di Ascoli Piceno, Bruno Fiorelli Presidente della Federazione Marche delle Banche di Credito Cooperativo, Sergio Gatti funzionario della Federazione Nazionale della Banca di Credito Cooperativo.
Abbiamo avvicinato il Presidente Gasparretti il quale ci ha detto: “Teniamo molto al territorio e abbiamo ritenuto importante aprire questo nuovo sportello per una questione logistica in quanto questa zona di Centobuchi è in rapida espansione ed era giusto mettere a disposizione questo nostro servizio. Da una ricerca di mercato è venuto fuori che il rapporto cittadini/sportelli bancari è piuttosto basso se si pensa che a S. Benedetto del Tronto su una popolazione di quasi 50 mila persone ci sono circa 30 sportelli. Oggi la banca non è più un luogo di deposito e prelievo di denaro ma un istituto che eroga numerosi servizi?.
Anche l’onorevole Gianluigi Scaltritti ha voluto esprimere la propria soddisfazione in merito: “E’ un’ottima iniziativa di una Banca che sicuramente è e sarà una sicura protagonista sul territorio che giustamente affronta un problema grave quale è quello di ridare slancio ad una imprenditoria che si trova davanti un’improvvisa competizione internazionale e la necessità di un salto qualitativo nella produzione e nei prodotti?.
Sulla stessa linea si è espresso il Sindaco Menzietti: “Come Amministrazione Comunale siamo grati per l’investimento che la Banca Picena Truentina ha fatto nel territorio di Monteprandone e siamo pronti ad ogni tipo di collaborazione. Centobuchi merita l’apertura di questo sportello che andrà a migliorare i servizi offerti a privati ed aziende e una maggiore facilità di accesso al credito?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.250 volte, 1 oggi)