Napoli-Samb. Stavolta la Samb ha meritato di perdere, cosa che, in tutto il campionato, gli è capitata soltanto altre due volte, a Martina Franca e a Giulianova. L’altra caratteristica è che ha sempre perso contro le formazioni campane e sempre immeritatamente e in maniera rocambolesca. Un aspetto da studiare. Se non altro per evitare che si ripeta negli anni a venire. Poi, come diceva giustamente il nostro statistico Roberto Raneri, nel prossimo torneo potremmo avere anche la Cavese, altra rivale storica della Samb ai tempi della serie B. Un altro disappunto che non posso tacere: a parte Sky come al solito pro partenopei, non ci è piaciuta molto l’espressione del servizio televisivo di Rai Sport (in coda al Tg1) che ha commentato così la sconfitta della Samb “Il Napoli ha SPAZZATO via la Sambenedettese”, trascurando il fatto che il canone lo pagano sia i sambenedettesi che i napoletani. Il cronista Rai, invece, della sede di Napoli, ha usato parole molto gentili e lusinghiere nei riguardi della nostra gloriosa squadra e società.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 77 volte, 1 oggi)