SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Referendum, meno sei al voto. Ultimi giorni d’intensa mobilitazione sul ‘campo’ per il fronte del Sì e del Non voto, alla caccia dei consensi degli indecisi (tanti, per la verità). Una battaglia condotta a suon di volantini, manifesti e qualche scaramuccia verbale.
Intanto, i politici locali lanciano gli ultimi appelli ai cittadini. “Ho raccolto e autenticato personalmente le firme per il referendum” afferma Settimio Capriotti, capogruppo consiliare di Rifondazione Comunista, fermo sostenitore del Sì. “Invito chi ha firmato a far votare più persone possibili. L’obiettivo non è solo il raggiungimento del quorum ma anche far sì che in futuro non si segua più la strada poco democratica del non voto”.
L’esponente dell’opposizione non risparmia una stoccata polemica all’Udc: “La smetta di coprire i nostri manifesti con i suoi. Invito la Polizia Municipale ad intervenire se ciò non avverrà”. Più misurato il capogruppo Ds, Giovanni Gaspari, che, annunciando il suo Sì per i quattro quesiti referendari, definisce il referendum sulla procreazione assistita una “battaglia di civiltà, a prescindere dal risultato”.
Particolarmente attivo il fronte del Non voto, che si è mobilitato in massa per invitare i cittadini all’astensione. “Nelle ultime 48 ore – afferma l’assessore Marco Lorenzetti – una mobilitazione imponente ed entusiasmante ha reagito con orgoglio all’invito del Comitato scienza e Vita e ai partiti e movimenti che affiancano il Non Votare al referendum”.
L’assessore ha parole di ‘fuoco’ per i sostenitori del Sì: “I DS si sono tolti la maschera di falsi moderati, hanno scoperto l’anima, se la hanno, di falsità e inganno, lo stesso inganno che sbandierano quando al fianco di simboli cattolici si incamminano a fianco delle processioni”.
L’esponente della Giunta si lancia, infine, in una previsione: “Questa volta il partito dei referendum sarà battuto perché non ha argomenti, non ha mobilitazione, non ha il cuore, invitano a votare solo per ordine di partito”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 349 volte, 1 oggi)