SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Nel pomeriggio di ieri il tragico annegamento di un ragazzo di 15 anni ha funestato la giornata di festa a Porto d’Ascoli, nel tratto nei pressi dello chalet Nadia.
Il giovane Domenico R., originario di Pagliare, stava facendo il bagno in prossimità degli scogli quando- probabilmente colpito da un malore- è stato perso di vista dagli amici con cui stava facendo il bagno. Gli amici non sono riusciti a trovarlo ed hanno avvisato il bagnino.
Alle 17,17 è stata allertata la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, la quale ha disposto l’immediata uscita in mare della dipendente M/V CP 843 e del battello G.C. 140 per la ricerca in zona segnalata. Intorno alle 17,55 alcuni bagnanti hanno ritrovato e portato a riva il corpo del ragazzo, il quale è stato sottoposto a massaggio cardiaco e respirazione artificiale con pallone ambu. Inutili i disperati tentativi di soccorrere il ragazzo, il cui decesso è stato accertato dal personale medico del 118 e successivamente dal medico legale dottor Cacaci. Le indagini di rito sono state ora affidate all’autorità giudiziaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.286 volte, 1 oggi)